I DCA (Anoressia Bulimia disturbo da binge eating) sono di-sturbi nella cui eziologia intervengono vari fattori, sia genetici sia ambientali (Bruch.).

In generale, la maggiore vulnerabilità osservata nei soggetti di sesso femminile in età adolescenziale o giovane adulta sembra indicare che questi disturbi sono associati a difficoltà nelle fasi di passaggio dall’infanzia alla vita adulta, scatenate dai cambiamenti fisici e ormonali che caratterizzano la pubertà.

I fattori ambientali predisponenti sono molteplici e possono essere suddivisi in precoci e tardivi. Per fattori ambientali precoci si intendono quei fattori di rischio che interferiscono con le prime fasi del neurosviluppo e con la maturazione e la programmazione dei sistemi di risposta allo stress. Questi fattori includono le condizioni di vita intrauterina, le complicanze perinatali e le separazioni precoci dalle figure di accudimento. Per fattori di rischio ambientale tardivi, invece, si intendono gli abusi nell’infanzia, gli stress psicosociali e le relazioni familiari caratterizzate da una forte conflittualità tra i genitori e tra genitori e figli, l’abuso di sostanze psicoattive e l’esposizione pressioni verso la magrezza da parte di membri del gruppo familiare o dell’area relazionale e affettiva in cui il soggetto vive, alcune caratteristiche di personalità possono associarsi a un’aumentata vulnerabilità ai disturbi dell’alimentazione.

Tra queste il perfezionismo, l’impulsività, la tendenza all’ansia anticipatoria all’evitamento, il bisogno di controllo sugli altri esula propria vita emotiva e l’ossessività.

Molti studi hanno trovato che la maggior parte degli individui con disturbi dell’alimentazione riferisce di avere iniziato una dieta prima di acquisire un comportamento alimentare “disturbato”.

Se tu (o un tuo conoscente) stai perdendo peso in modo “disturbato” e fuori controllo ha bisogno di aiuto medico e sostegno psicologico.
Contatta subito il tuo medico o uno specialista di psicologia clinica